Valutazione Media Network GIOT 0 Voti (0.00/5)

Mission della Fonicap

La Fonicap prosegue con il massimo impegno il lavoro intrapreso da anni per completare la realizzazione di: 

  • un ECCEZIONALE STRUMENTO DI CURA per la maggior parte dei pazienti oncopneumologici italiani, tramite la costituzione di una rete nazionale di  Gruppi Interdisciplinari di Oncologia Toracica (G.I.O.T.) ben identificabili, qualificati e con facilità di accesso.
  • un ECCEZIONALE STRUMENTO DI RICERCA clinica/traslazionalegrazie alle enormi potenzialità di accrual) per tutti gli studiosi italiani delle varie discipline attinenti all’Oncopneumologia che sempre più sono convinti della necessità di un approccio interdisciplinare “ab initio” al paziente oncopneumologico.
  • uno STRUMENTO DI CONFRONTOattraverso un forum aperto ai professionisti del settore e ai cittadini sulle più attuali problematiche in campo sanitario per la raccolta di proposte da inoltrare ad autorità e istituzioni competenti.

Questi ambiziosi obiettivi passano attraverso la realizzazione del Progetto GIOT (Gruppi Interdisciplinari Oncologia Toracica),che sta portando alla individuazione in ogni regione del territorio nazionale dei Gruppi oncopneumologici interdisciplinari già esistenti e ne sta stimolando la nascita di nuovi (laddove esistano professionisti ad hoc, di comprovata esperienza testimoniata da una casistica di almeno 100 nuovi casi di neoplasie toraco-polmonari/anno), da federare rispettivamente in «Coordinamenti regionali» e quindi in un «Circuito Nazionale FONICAP» che porti finalmente alla nascita di un grandissimo Gruppo Oncopneumologico Nazionale coeso, che sicuramente, per l’ampia casistica (circa 42.000 nuovi casi/anno) e per l’elevata qualità e prestigio di numerosi Ricercatori del settore, l’Italia merita.. E’ importante sottolineare che entrare in un gruppo GIOT e quindi nel «Circuito nazionale FONICAP» non vuol dire assolutamente perdere identità (GIOT abbinato al nome della città è solo identificativo sul sito FONICAP della sede della “Lung Unit strutturale o funzionale” che pertanto continuerà a conservare il suo nome o sigla originale) o visibilità o la possibilità di iniziative scientifiche spontanee personali, anzi il nuovo sito della FONICAP dedicherà ampio spazio ad ogni singolo GIOT, tracciando un profilo di ogni operatore del Gruppo, evidenziandone i punti di forza, gli studi clinici in corso, le varie iniziative. 

Per quanto concerne l’attività di ricerca clinica questa non può che essere favorita dall’adesione al «network FONICAP» grazie alle enormi potenzialità di accrual …. se ognuno di noi partecipa o propone «iniziative in ambito FONICAP» con onestà intellettuale, qualsiasi studio diventa fattibile in tempi brevi, ma soprattutto riusciremo a trattare al meglio i nostri pazienti in ogni parte d’Italia. 

La FONICAP non chiede niente (a parte la simbolica la quota di iscrizione di 10 euro l’anno), vuole solo essere una Forza Operativa Interdisciplinare “veramente super partes”, che dà spazio e visibilità a chiunque abbia idee valide e la necessaria passione per portarle avanti accettando di confrontarsi con i vari “Opinion leaders” nazionali/internazionali.

Pertanto non più partecipazione a studi o iniziative «calate dall’alto», anzi, in un’ottica di democrazia e meritocrazia, qualsiasi GIOT può proporre studi clinici / traslazionali / Survey, ecc. che saranno valutati da un’apposita commissione scientifica in base a parametri oggettivi predefiniti, e quindi, se il giudizio è positivo potrebbero ottenere un supporto finanziario da AIC-NET (la Fondazione che sostiene le iniziative FONICAP) e/o ricevere direttamente delle donazioni dagli utenti del sito FONICAP / AIC-NET; il tutto all’insegna della massima trasparenza. 

. Sono consapevole che questo progetto non è facile da realizzare, addirittura potrebbe sembrare utopistico, visto che l’Italia da sempre è il Paese dei «Guelfi e dei Ghibellini», dove la spinta individualistica e gli interessi di parte spesso prevalgono sul bene comune per la collettività.

Proviamo però solo per un attimo a pensare alle enormi potenzialità di un Gruppo Nazionale Oncopneumologico così selezionato, la possibilità di eseguire in un anno studi che attualmente ne richiedon 4-5, al grosso impatto sulla comunità scientifica internazionale, sulle case farmaceutiche e, non ultimo, sullo stesso «Legislatore» che, in piena spending review, non potrebbe non accogliere favorevolmente la nascita di un’iniziativa che mira a «coniugare eccellenza con risparmio».

Fulcro di tutto il progetto è il nuovo sito web della FONICAP, che diventerà operativo a breve e rapidamente completato. Fin da ora gran parte delle funzioni del sito sono state attivate, pertanto è fondamentale cominciare a frequentarlo sia per gli specialisti del settore (per capire appieno le enormi potenzialità della nuova piattaforma web in termini di grande visibilità e di interazione fra tutti gli operatori del Circuito FONICAP, compresa la possibilità di organizzare videoconferenze fra GIOT della stessa regione o regioni diverse), sia per i pazienti (per la possibilità di richiedere gratuitamente consulenze online ai migliori specialisti delle varie branchie dell’oncopneumologia), ecc.

Da questo momento gli attori principali dell’intera “Community FONICAP” diventate Voi dei Coordinamenti regionali e dei Coordinamenti provinciali dei vari GIOT(che sarete rispettivamente gli amministratori a livello regionale e locale del sito FONICAP) insieme a tutti i restanti Soci FONICAP e Voi pazienti e familiari che con i vostri quesiti e richieste ci stimolerete continuamente a far meglio. 

Lo sviluppo e l’incremento di questo network nazionale contro le neoplasie toraco-polmonari (che potrebbe dare risultati clamorosi nella strategia di cura) è dunque nelle nostre mani.  Pertanto da questo momento non potremo più accampare alibi… il "decollo" o meno del progetto sarà solo merito o demerito di tutti Noi !!! 

il Presidente e Past-President FONICAP: Prof. Mario Nosotti e Dr. Antonio Santo